Ambiente Tecnica Società. Rivista digitale fondata da Giorgio Nebbia

Fondo Archeologia industriale della Fondazione Luigi Micheletti

La documentazione d’archivio custodita nel fondo “Archeologia industriale” della Fondazione Luigi Micheletti, Via Cairoli 9, Brescia, http://www.fondazionemicheletti.it/ riguarda principalmente le schede del censimento del patrimonio storico-industriale della Lombardia; tale censimento realizzato tra il 1982 e il 1987 è stato commissionato dalla Regione Lombardia e condotto dalla Fondazione Micheletti in collaborazione – solo per la prima fase del lavoro – con la Società Italiana per l’Archeologia Industriale, sezione Lombardia.

Il risultato del censimento è stato pubblicato nel 1984 e 1991 rispettivamente nel numero 17 dei Quaderni di Documentazione Regionale “I monumenti storico-industriali della Lombardia”, a cura di A. Garlandini e M. Negri e nel volume “Il patrimonio storico-industriale della Lombardia. Censimento regionale”, a cura di A. Garlandini, B. Micheletti e P.P. Poggio; si rimanda a queste pubblicazioni per un quadro completo della impostazione metodologica ed una riflessione dei risultati ottenuti. Nelle schede originali compare in sintesi la denominazione dell’opificio, la località, la data di costruzione, il proprietario, la destinazione d’uso ed altre informazioni circa la classificazione e la tipologia seguite da una descrizione dell’immobile ed informazioni storiche eventualmente correlate da indicazioni biobibliografiche e delle fonti; in allegato ogni scheda riporta una schematica planimetria ed una selezione di alcune immagini fotografiche tratte da provinature a contatto (parte dei negativi originali relativi al secondo censimento e le stampe sono ora organizzati nella fototeca).

Sono stati così censiti edifici ed infrastrutture produttive come mulini, forni, cartiere, filande, centrali idroelettriche, ferrovie, ponti, ecc. Complessivamente le schede compilate raccolte in sedici album sono 544 così ripartite tra le città e corrispondenti province: Bergamo 71, Brescia 106, Como 62, Cremona 9, Mantova 9, Milano 141, Pavia 50, Sondrio 18 e Varese 78. Il fondo “Archeologia industriale” comprende inoltre 9 buste che raccolgono varia documentazione utilizzata come materiale di studio sull’argomento: relazioni, bibliografie, cartografie, ecc. Sono altresì raccolte fotocopie estratte da diverse pubblicazioni che riportano dati statistici, economici, sulla storia delle industrie e dei processi produttivi; particolare attenzione è rivolta al settore industriale bresciano con elenchi di fabbriche della città e della provincia.

Un corpus documentario frammentato ma di particolare significato, che la Fondazione “Luigi Micheletti” di Brescia e il “Centro per la cultura d’impresa” di Milano, su incarico della Regione Lombardia, Assessorato alle Culture, Identità ed Autonomie della Lombardia, hanno provveduto a recuperare, organizzare, digitalizzare, attraverso un articolato progetto, denominato “Banca dati regionale sull’archeologia industriale”. http://www.culturadimpresa.org/banca_arch.htm

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo Precedente

Archivio Fabrizio Giovenale (1918-2006)

Articolo Successivo

Archivio Antonio Iannello (1930-1998)

Articoli Collegati
Total
0
Share