Ambiente Tecnica Società. Rivista digitale fondata da Giorgio Nebbia

Storia del vapore e dell’elettricità del calore

Il calore del sole, quello che ci arriva ogni giorno, è stato il protagonista di tutte le civiltà umane. L’energia solare rinnovabile, immagazzinata grazie all’intelligente meccanismo della fotosintesi clorofilliana nelle foreste e altre biomasse, ha consentito all’uomo, con la scoperta del fuoco, di riscaldare e illuminare le notti buie e fredde, di cuocere i mattoni, di forgiare i metalli e fornire l’energia per azionare tante altre nostre attività, per millenni e millenni. La più rivoluzionaria invenzione solare dell’antichità, quella del vetro piano per finestre nella Roma imperiale del I sec. d.C., integrata funzionalmente ed esteticamente negli edifici di tutto il mondo, è stata per centinaia di anni, e lo è tuttora, la principale tecnologia per catturare la luce e il calore del sole per il comfort luminoso e termico dei nostri ambienti di vita e di lavoro.

In allegato il testo integrale in formato pdf.

Allegato:

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo Precedente

Beni comuni vs capitalismo. Un paradigmi a confronto

Articolo Successivo

Dalla goccia alla scintilla

Articoli Collegati
Total
0
Share